Interpellanza: individuazione operatore economico su uscita dei Comuni di pisa e Cascina dalla Sds

Di seguito l’interpellanza al sindaco e alla giunta del comune di Pisa presentata dal consigliere di Diritti in comune (Una città in comune – Rifondazione Comunista – Possibile)

<em><strong>Pisa, 1 ottobre 2019</strong></em>

———-

Interpellanza: individuazione operatore economico su uscita dei Comuni di pisa e Cascina dalla Sds

Tenuto conto della delibera di giunta n.135 su ” ACCORDO TRA COMUNE DI PISA E COMUNE DI CASCINA PER UNO STUDIO SULLA REVISIONE ED EFFICIENTAMENTO DEL SISTEMA DEI SERVIZI SOCIO SANITARI E SOCIO ASSISTENZIALI GESTITI DALLA SOCIETA’ DELLA SALUTE DI PISA ”

Tenuto conto che nella delibera si legge: ” ritenuto quindi di dare mandato alla competente Direzione Comunale di individuare un operatore economico in grado di elaborare una valutazione complessiva finalizzata ad una eventuale revisione ed efficientamento del sistema dei servizi socio sanitari e socio assistenziali, attualmente gestiti dai comuni mediante delega a consorzio pubblico ai sensi dell’art. 31 del TUEL denominato alla Società della Salute Zona Pisana (SdS Pisana) attraverso:

  • – un’attenta valutazione dei servizi attualmente svolti dalla Società della Salute
  • – una valutazione anche economica dell’organizzazione e del funzionamento della medesima; e, in una fase successiva ed eventuale:
  • – uno studio di elaborazione di ipotesi alternative della gestione dei servizi
  • – l’eventuale attuazione e gestione del nuovo sistema di erogazione dei servizi

Si chiede al Sindaco e alla Giunta

  • se sono stati ascoltati o coinvolti gli altri comuni, oltre Cascina, con cui Pisa gestisce i servizi in forma associata rispetto a questa determinazione
  • e nel caso quali risposte sono state date, o in caso contrario perché questo coinvolgimento non è avvenuto
  • se è stata sottoscritta la convenzione al riguardo con il Comune di Cascina,
  • se i due comuni hanno già fatto i relativi impegni di spesa.

Francesco Auletta – Diritti in comune: Una città in comune – Rifondazione Comunista – Pisa Possibile

Condividi questo articolo

Lascia un commento