Interrogazione: Spese sostenute per albergazione in caso di sfratto ed emergenza abitativa nel 2023

Di seguito l’interrogazione al sindaco e alla giunta del comune di Pisa presentata da Ciccio Auletta, consigliere comunale di Diritti in comune: Una città in comune- Unione Popolare

Interrogazione: Spese sostenute per albergazione in caso di sfratto ed emergenza abitativa nel 2023

Tenuto conto del fatto che nella nostra città l’emergenza sfratti è sempre più pressante.

Tenuto conto del fatto che la causa principale degli sfratti è la morosità incolpevole a causa di una crisi economica che fa sentire in maniera sempre più forte i suoi effetti.

Tenuto conto del fatto che in molti casi le politiche adottate per far fronte a questa emergenza sono inadeguate e insufficienti.

Tenuto conto della necessità di individuare nuove e più efficaci soluzioni per evitare che uomini, donne e bambini si trovino in gravi situazioni di disagio.

Preso atto che nel territorio comunale sono presenti numerosi alloggi ERP chiusi ed inutilizzati.

Si chiede al sindaco e alla giunta

  • di sapere il totale delle spese sostenute da Comune, Apes e SdS (ciascuna per propria parte) inerenti alloggiamenti in b&b o altre strutture alberghiere conseguenze di sfratti e sgomberi, nel 2023;
  • di sapere per quante persone è stata destinata questa spesa per l’alloggio in emergenza e il tempo medio di alloggio nella struttura alberghiera per singoli o nuclei familiari, nel 2023;
  • di sapere ad oggi quante persone sono ospitate in queste strutture e nel caso quanti sono i minori.

Francesco Auletta – Diritti in comune: Una città in comune – Unione Popolare

Condividi questo articolo

Lascia un commento