San Giusto: 2 importanti risultati su sicurezza stradale e salute. Cambia il senso di marcia in via di Goletta e richieste misurazioni su inquinamento acustico per la FI-PI-LI

Ancora una volta otteniamo due importanti risultati, grazie alla partecipazione ed attivazione della cittadinanza, per migliorare la qualità della vita dei nostri quartieri, in questo caso nel quartiere di San Giusto.

Nello scorso ottobre, infatti, avevamo ricevuto e raccolto molte segnalazioni da parte di cittadine e cittadini su due problematiche. La prima era connessa al tema della viabilità e della sicurezza stradale in via di Goletta: la strada in alcuni punti è così stretta che è alto il rischio di incidenti e questo problema si acuisce quando, per un guasto del Pisamover, l’autobus sostitutivo passa proprio per via di Goletta oppure se nel verso opposto arrivano furgoni o altri mezzi di dimensioni superiori a quelle di un’auto ordinaria.

La seconda riguarda i forti rumori, anche nelle ore notturne, dovuti ai mezzi che transitano nel tratto della FI-PI-LI dall’aeroporto verso l’uscita Pisa-Aurelia. Chi abita nei condomini vicini chiedeva l’installazione di pannelli fono-assorbenti a protezione delle abitazioni, come quelli presenti in altri tratti in cui erano stati registrati simili problemi (via dell’Omodarme, via dell’Aeroporto).
A seguito di queste segnalazioni lo scorso ottobre avevamo depositato due interpellanze, che finalmente, anche se a distanza di quasi 6 mesi, sono state discusse in Consiglio comunale. Nel caso di via di Goletta otteniamo un risultato immediato. Infatti l’assessore Dringoli ha comunicato che, a seguito della nostra iniziativa, ha dato disposizione alla Polizia Municipale e a Pisamo di emettere un’ordinanza, che già nei prossimi giorni sarà attiva, per rendere via di Goletta a senso unico (nel senso opposto a quello di via Sant’Agostino), come richiesto dalla cittadinanza e da noi.
Sulla seconda interpellanza, invece, a rispondere è l’assessora Gambini. E anche in questo caso, proprio a seguito della nostra iniziativa, il Comune di Pisa ad ottobre ha chiesto alla Regione, proprietaria dell’area della FI-PI-LI, e ad Arpat, di fare monitoraggi per valutare la possibilità di installare i pannelli fonoassorbenti. Otteniamo qui l’avvio di un percorso molto importante visto che risalgono al 2019 le ultime misurazioni in questa parte della città che, vicina all’aeroporto, alla ferrovia e alla FI-PI-LI, è molto esposta all’inquinamento acustico. Ad oggi però né Regione né Arpat hanno risposto e per questo abbiamo rilanciato, annunciando che presenteremo una mozione nel prossimo consiglio comunale per chiedere che l’amministrazione comunale solleciti Regione ed Arpat ad avviare celermente le misurazioni dell’immissione sonora presso le abitazioni della zona e che il Comune promuova un confronto pubblico nel quartiere sulle criticità complessive che hanno effetti sulla salute delle persone e sull’ambiente.
Grazie alle segnalazioni della cittadinanza e alla nostra attivazione dentro e fuori il consiglio otteniamo così dei risultati che migliorano la qualità della vita soprattutto nei quartieri più in sofferenza. Per questo rilanciamo la nostra campagna di ascolto nei quartieri: invitiamo la cittadinanza a inviare le segnalazioni al numero whatsapp 3513636773.

Ciccio Auletta – Consigliere comunale Diritti in comune: Una città in comune- Unione Popolare

Condividi questo articolo

Lascia un commento